Spianata Castelletto

Strepitoso “balcone” sospeso sul Centro Storico con vista a 360° sulla città e sul porto. Emozionante salirci con l’ascensore liberty.

"Quando mi sarò deciso
d’andarci in paradiso
ci andrò con l’ascensore
di Castelletto…"
(Giorgio Caproni, da “L’ascensore”)

Da qui si possono ammirare i tetti  delle vecchie case in ardesia, materiale tipico in questa zona,  torri medievali e cupole barocche; in lontananza il mare animato da navi moderne e da memorie antiche.

Come quinte, le alture della città punteggiate da parchi, ville, santuari e coronate da fortezze.

Fino al 1849, al posto di questo magnifico belvedere, affacciato sulla città, c’era la fortezza di Castelletto, che venne appunto spianata, a furor di popolo, dato che poteva costituire una temibile minaccia, in caso di occupazione nemica, per la città sottostante.

Dal 1910, quando le fotografie Alinari ne diffusero la bellezza, la spianata/belvedere di Castelletto è entrata nell’elenco delle meraviglie genovesi da non perdere. Oltre che dalla panoramicissima Circonvallazione a Monte (tracciata nella seconda metà del XIX secolo, a mezza costa), la spianata è raggiungibile in ascensore. L’ascensore, che sale da Piazza Portello a due passi da Strada Nuova, conserva tutt’ora il fascino liberty dell’epoca in cui venne realizzato.

Per raggiungere la splendida terrazza panoramica di Castelletto c'è un'alternativa all'ascensore: avventurarsi su per le creuze, le caratteristiche strade pedonali mattonate, che un tempo erano le "tangenziali" che portavano i viaggiatori fuori Genova, proprio quelle cantate da Fabrizio De Andrè.
Da via Garibaldi, subito dopo Palazzo Bianco, parte Salita San Francesco, che poi diventa Salita a Spianata Castelletto: in pochi passi si verrà trasportati dal brusio della città al silenzio di case colorate, piccoli giardini fioriti, e di alcuni punti perfetti per scattare fotografie indimenticabili.

 

UTILIZZO DELL'ASCENSORE DI CASTELLETTO NELL'ESTATE 2020

L’accesso all’impianto di Castelletto Levante (Piazza Portello – Spianata Castelletto) è consentito ad un massimo di sei persone per ogni corsa ed è condizionato alle consuete disposizioni anti-covid: obbligo di indossare la mascherina, coprendo naso e bocca ed Il rispetto delle distanze interpersonali. Durante gli spostamenti presso tutti gli impianti verticali è necessario mantenere la destra e seguire le disposizioni indicate nei pannelli informativi.

 

Info utili

The facility is accessible to the disabledAmmessi animali domesticiGenova per i bambini